Web

Hosting condiviso, low cost professionale

Il termine hosting è utilizzato per indicare un servizio di rete grazie al quale le pagine di un sito internet sono rese disponibili agli utenti tramite un server web: il server prende il nome di “host” e assegna ai contenuti del sito web un dominio e un indirizzo IP condiviso. Il servizio di hosting può essere effettuato su server dedicato o su server condiviso: questa seconda soluzione consente di usufruire di un servizio rapido e sicuro ad un prezzo accessibile. Scegliere l’hosting condiviso ha la possibilità di ottenere un servizio conveniente e facilmente accessibile anche in termini economici.

Quali sono i vantaggi dell’hosting condiviso?

Scegliere questo servizio, significa indirizzarsi verso una soluzione pratica e semplice da utilizzare, infatti, può contare su supporto e assistenza nonostante il costo minore del servizio. Questo servizio, in particolar modo, è disponibile sia su piattaforma Windows sia su piattaforma Linux; la possibilità di usufruire dell’hosting condiviso su entrambe le piattaforme rende questo servizio fruibile e utilizzabile con tutti i tipi di piattaforme (CMS e non).

Non bisogna sottovalutare, infine, la convenienza dell’hosting condiviso sotto il piano economico: la condivisione del server, quindi, rappresenta la migliore soluzione per chi vuole investire nel web ma non ha la possibilità di affrontare spese eccessive. Questa opportunità, perciò, può essere presa in considerazione soprattutto dai privati che hanno realizzato un sito web semplice e non prevedono un elevato numero di visite.

Perché scegliere l’hosting condiviso?

L’hosting condiviso viene scelto essenzialmente da tutti gli utenti che realizzano un sito professionale o che si affacciano per la prima volta al mondo del web. Perfetto per siti non eccessivamente complessi e con un ridotto flusso di visitatori, l’hosting condiviso può essere considerato il primo passo per chi intraprende il proprio percorso sul web. L'unico contro di questa scelta lo possiamo trovare nel fatto che su un hosting condiviso non è possibile eseguire modifiche nella configurazione del server in quanto ogni modifica andrebbe ad influenzare anche gli altri utenti, quindi generalmente i fornitori inibiscono questo tipo di opzione.

Il servizio di hosting condiviso, infatti, può essere aggiornato in qualsiasi momento verso un hosting dedicato, in questo modo sarà possibile avere una macchina dedicata a disposizione con tutte le personalizzazioni e le risorse desiderate, ovviamente questo avrà un costo maggiore che dipende dalle risorse che si è deciso di dare alla macchina, anche le campagne di web-marketing su larga scale che possono generare molto traffico viene consigliato il passaggio ad un dedicato per poter gestire al meglio i buoni risultati della campagna stessa

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna